IL 5 MAGGIO (2002)

L' inter fu, siccome immobile
dato il final fischio,
stette la squadra immemore,
orba di tanto spiro,
così percossa, attonita
S.Siro al nunzio stà

muta pensando all'ultim
quarto d'or fatale,
ne sa quando una simile orma
di calciator mortale
la sua cruenta erba
a calpestar verrà.

Essa piangente in campo
vide il mio occhio e tacque
quando, con vece assidua,
subì, segnò e perse.
di mille voci del coro
mista la sua ha.

vergin di servo encomio
e di giusto oltraggio
crea or incazzato al subito
sparir di tanta vittoria
e scioglie alla squadra un canto
che forse vincerà

Dal Delle Alpi al S.Nicola
dall' Olimpico al Bentegodi
di quel securo l'attaccante
tenean dietro al pallone
perse da Lisbona a Kiev
dallo Ionio al Baltico

Fu vera sconfitta?
ai tifosi l'ardua sentenza. Noi
ci chiniam al Massimo fattor
che volle in essa
del president suo spirito
più ampia vittoria aver

La tecnica e trepida
gioia d'un gran formazione
l'ansia di un tifo che indocile
spera, pensando allo scudetto
e quasi ci giunse, e teneva
una gioia ch'era follia sperar

Tutto provò: la vittoria dopo l'umiliazione
il recupero e la vergogna
il primo posto
e la triste sconfitta
due volte in testa
due volte nella merda

e perse, e i dì nell'onta
restò in si chiuso stadio
segno di immensa vergogna
e di pietà profonda
di indescrivibile odio
e perduto amor

come sul capo al naufrago
l'onda s'avvolge e pesa
l'onda su cui i miseri
alta avevan la testa
scorrea la vista a scernere
vittorie remote invan

Su tal alme il cumulo
di insulti scesi
oh quante volte ai tifosi
vincer per lor imprese
e sull'eterno campo
persero la crudel pal

oh quante volte, al triplice
fischio d'una partita inerte
chinati gli occhi spenti
le gambe pien di crampi
stettero lì e della sconfitta
subito si vergognaron

e ripensaron ai bus,
agli spogliatoi e bagni,
il fischio iniziale,
l'onda degli attaccanti
le concitate azioni,
il raro segnar

oh! forse a tal strazio
caddero le balle rotte
e si disperaron, ma inutile
venne la tangent dal Massimo
che in più orgogliosa situazione
cercò di trasportare

Tu, dalle stanche membra
sparli in ogni caso;
i soldi che arrivan e vanno
che arricchiscon e impoveriscon,
dalla sconfitta squadra
parton come il campionato.